"LA NOTTE DEI CAPITANI" ci siamo anche noi!

Quando scende il campo la solidarietà, la Don Bosco è sempre presente. Scenderà anch'essa in campo per i tornei di solidarietà previsti nella manifestazione-evento"LA NOTTE DEI CAPITANI" che si svolgerà il 16 febbraio a partire dalle ore 19:00, presso il PALACSI di Gallina. Non un semplice confronto sportivo, ma una gara di solidarietà dove il Basket, il Volley e il Futsal offriranno un eccezionale spettacolo agli spettatori che si prevedono numerosi. Il ricavato sarà devoluto al reparto pediatrico di ematologia degli ospedali Bianchi - Melacrinò - Morelli. Ancora una volta il CSI dimostra la grande abilità di coniugare lo sport e il sociale in modo sapiente ed efficiente, ricordando sempre chi, purtroppo è meno fortunato.

leggi di più 0 Commenti

La premiazione del Running Street avverrà durante il Gran Galà del CSI

Si svolgerà Martedì 08 ottobre al Teatro Politeama Siracusa uno tra gli eventi CSI più importante dell'anno: Il Gran Galà CSI 2013. La kermesse, avrà inizio a partire dalle 09:30 e fino alle ore 11:00 incontrerà le scuole del reggino per affrontare un tema importante: "Sport e Prevenzione" con un graditissimo ospite: ANDREA ZORZI. Si continuerà nel pomeriggio dalle ore 16:30 alle 18:30 con il "Gran Galà Children" dove saranno premiati gli atleti dei settori giovanili. Anche per questa occasione ospiti d'eccezione quali: Lillo Foti, Antonio Nucera, Rolando Bianchi e Carlo Muraro. E alle 19:30 si entrerà nel clou della manifestazione con la "Convention Provinciale CSI: Giocare per Credere" durante la quale sarà presentata la nuova stagione sportiva 2013-2014 del CSI reggino e si svolgeranno le premiazione dei campionati: Allievi, Juniores, Open, Open 40 e Open 45 nonchè di tutti gli atleti che il 20 luglio scorso ad Arangea hanno partecipato alla 1^ edizione del RUNNING STREET. Interverrà il presidente nazionale del CSI Massimo Achini. Infine alle 21:00 si allieteranno i partecipanti con un ricco buffet allietato dallo spettacolo dei "MATTANZA LIVE". L'ingresso dei partecipanti è gratuito ma per accreditamento (invito su lista). Per info: http://www.csireggiocalabria.it/new/

leggi di più 0 Commenti

Anche quest'anno abbiamo bisogno del tuo aiuto: donaci il 5x1000

leggi di più 0 Commenti

La "NOTTE ROSA" giunge alla sua 4^ edizione

0 Commenti

Un intenso anno sportivo con le attività della "DON BOSCO"

Reggio: riprendono le attività dell'Associazione Don Bosco PDF Stampa E-mail
Sabato 08 Settembre 2012 10:51

 

 

Di seguito la nota dell'Associazione Don Bosco: All’insegna del motto CSI “ Giocare per credere”, l’ Associazione Sportiva Dil. DON BOSCO REGGIO CALABRIA apre le iscrizioni per il nuovo anno sportivo 2012-2013. Tra tutte le novità, quest’anno, in particolare, la formazione della squadra di calcetto femminile che andrà a giocare il prossimo campionato CSI. A tal proposito, il presidente Antonio Morabito invita tutti coloro che ne vogliano fare parte, di contattarlo tramite il sito: http://asddonboscorc.jimdo.com/contatti/ o alla pagina facebook: http://www.facebook.com/asddonboscorc Non mancherà, inoltre, la terza edizione della “Corsa Campestre 2013” che si svolgerà nella ridente Saracinello presso la caratteristica Area Ludica di Reggio Calabria e il “Jimkana Tour CSI 2013” che, con un eccezionale staff, porterà l’animazione sportiva in numerose piazzi e parchi di tutta la città e della provincia di Reggio Calabria. Le iscrizioni sono dunque aperte anche per la formazione dello staff dei volontari che saranno il supporto logistico per tutte le attività.

0 Commenti

Un anno di novità per le attività della Don Bosco

0 Commenti

Attività CSI: il motto è: "Giocare per Credere"

A partire da ottobre una Full Immersion in un "mondo di Sport"

leggi di più 1 Commenti

Festa dello Sport a Fiumara di Muro... quando lo Sporti Unisce davvero!

E' stato davvero emozionante vedere tante faccette sorridenti, sotto una calda giornata di primavera, giocare e divertirsi, senza distinzioni di sesso, età, target sociale o colore della pelle. Ancora una volta il Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria a centrato l'obbiettivo... unire tutti sotto un'unica bandiera che è quella dello Sport, del gioco e della condivizione. L'evento organizzato simbioticamente dai comuni di Fiumara di Muro e San Roberto è stato coordinato dal Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria nelle persone di Nicola Marra, Antonio Morabito, Peppe Amaddeo e Natale Gurrì che con la loro, ormai maturata esperienza nelle animazioni di piazza, hanno sapientemente condotto varie discipine sportive: calcetto, pallavolo, basket... Non ci resta che ringraziare tutto coloro che ancora una volta, hanno dato allo sport, la possibilità di regalare a chi lo ha voluto un momento di vita "diversa" dal solito. E un grazie particolare lo rivolgiamo all'amico Tonino Arecchi promotore dell'evento.

 

Per vedere le foto dell'evento clicca qui.

0 Commenti

JIMKANA TOUR: Sabato 28 aprile ore 16 a Piazza Duomo di Reggio Calabria

leggi di più 0 Commenti

JIMKANA TOUR: i risultati di Piazza UNICEF (tappa speciale)

JIMKANA TOUR

TAPPA SPECIALE - PIAZZA UNICEF (RC) - 23.04.2012

Posizione

Cognome e nome

Data di nascita

Tempo

1

JARDANI ANTONIO

 

25''27

2

LIBRI VALENTINA

 

28''02

3

JARDANI SALWA

 

32''91

4

FORTUGNO GIUSEPPE

 

33''84

5

ABBARAT SALWA

 

33''97

6

BARRILE GABRIELE

 

36''55

7

GIOFFRE' FEDERICA

 

45''43

8

IKRAM JARDAMI

 

46''75

9

CARIDI CHIARA

 

47''31

10

PAVONE PASQUALE

 

51''02

11

BARRILE ARIANNA

 

1'02''00

12

ABBARRAT SALMA

 

1'17''57

13

SICHARIF FIDARA

 

1'20''21

leggi di più 0 Commenti

Sabato 21 aprile 2012: I° TROFEO DI ATLETICA "SAGITTARIUS"

leggi di più 0 Commenti

JIMKANA TOUR: i risultati della 4^ tappa - Scilla

JIMKANA TOUR

4a TAPPA - SCILLA (RC) - 14.04.2012

Posizione

Cognome e nome

Data di nascita

Tempo 1 giro

Tempo 2 giri

1

SERPI SIMONE

09/09/2000

0' 20" 34

0' 43" 94

2

NAPOLITANO GIOVANNI

27/12/2000

0' 24" 22

0' 46" 19

3

SCIARRONE FRANCESCO

20/07/2000

0' 23" 87

0' 46" 94

4

SCARFONE ROCCO

31/10/2000

0' 24" 84

0' 48" 53

5

COSTA FRANCESCO

29/09/1999

0' 23" 66

0' 52" 16

6

BORZUMATO ANTONIO

27/07/1999

0' 28" 38

0' 53" 53

7

ARBITRIO ATTILIO

23/04/2001

0' 26" 43

0' 56" 75

8

SCARFONE FORTUNATO

09/05/2002

0' 31" 47

1' 04" 25

9

PATAFIO GIOVANNI

24/11/2000

0' 35" 19

1' 06" 22

10

SPEDALIERE MARTINA

14/12/2000

0' 33" 94

1' 07" 35

11

NASONE ASIA

04/2008

0' 48" 09

1' 34" 66

12

FLAMINIO GIOVANNA

30/11/2005

1' 01" 00

1' 35" 87

13

PALAMARA SIMONE

18/07/2001

0' 30" 25

 

La classifica è stata elaborata in base al tempo effettuato in 2 giri

leggi di più 11 Commenti

Corso di base per allenatore di pallavolo

Dal 23 aprile al 21 maggio vi è un corso base (in 6 lezioni) per allenatori di: pallavolo, pallacanestro e calcio. Se qualcuno/a desidera farlo, ci contatti. Saremo noi a pagare la quota di iscrizione. Attenzione: in particolare noi cerchiamo qualcuno per la futura formazione e gestione della squadra di pallavolo.

www.asddonboscorc.jimdo.com - segreteria.asddonboscorc@hotmail.it

leggi di più 0 Commenti

JIMKANA TOUR: i risultati della 3^ tappa - Ortì

JIMKANA TOUR

3a TAPPA - ORTI' (RC) - 31.03.2012

Posizione

Ordine di partenza

Cognome e nome

Data di nascita

Tempo

1

 

CHIRICO FRANCESCO

13/07/1999

0' 24" 90 **

2

 

SACCA' ALESSIO

09/06/2001

0' 25" 06 *

3

 

ARICO' ALESSANDRO

23/10/2000

0' 28" 59 *

4

 

ARRICHETTA SAMUELE

08/01/2002

0' 29" 66 *

5

 

MESSINA MATTEO

15/02/2002

0' 30" 62 *

6

 

ARICO' MARIACHIARA

04/10/1999

0' 31" 25 *

7

 

SUMBAZE GIORGIO

03/01/2000

0' 32" 12 *

8

 

PIZZIMENTI BRUNO

23/03/1998

0' 33" 28 ***

9

 

CARIDDI DOMENICO

12/07/2001

0' 33" 50 *

10

 

AMBROGIO VINCENZO

03/10/1999

0' 33" 65 **

11

 

D'AGOSTINO ANDREA

27/07/1999

0' 33" 84 *

12

 

CORIGLIANO SAMUELE

11/10/1996

0' 34" 00 ***

13

 

NERI IRENE

02/12/2001

0' 35" 25 *

14

 

GUARNACCIA LORENZO

17/09/2003

0' 35" 78 *

15

 

PRATICO' ALESSIA

05/04/2000

0' 36" 62 *

16

 

PRATICO' VALERIO

13/10/2001

0' 39" 19 *

17

 

ZOCCALI CHIARA

19/06/2003

0' 42" 93 *

18

 

ARRICHETTA DAVIDE

16/03/1999

0' 43" 69 *

19

 

GORASSINI PAOLO

17/02/1992

0' 44" 33 ***

20

 

ZOCCALI ALESSANDRO

25/04/2005

0' 59" 80 *

21

 

PINTA KATALINA

20/05/2004

0' 59" 99 *

*

MIGLIOR TEMPO SU TRE (3) GIRI

**

MIGLIOR TEMPO SU TRE (2) GIRI

***

TEMPO SU UN UNICO GIRO

Per vedere le foto della manifestazione clicca qui

0 Commenti

JIMKANA TOUR: i risultati della II^ tappa San Giorgio Extra

JIMKANA TOUR

2a TAPPA - SAN GIORGIO EXTRA (RC) - 24.03.2012

Posizione

Ordine di partenza

Cognome e nome

Data di nascita

Tempo

1

 

RACO ALESSIA

26/09/2002

0' 45" 03

2

 

AMBROGIO VINCENZO

03/10/1999

0' 49" 94

3

 

CONDELLO GIUSEPPE

23/04/2002

0' 55" 44

4

 

DE STEFANO MARTINA

07/07/2002

0' 58" 07

5

 

ALBANESE MARIO

20/08/2002

1' 00" 06

6

 

PAPANDREA MARTINA

03/10/1998

1' 00" 09

7

 

FERRARA DANIELE

27/03/2002

1' 01" 00

8

 

STRATI SEBASTIANO

20/03/2003

1' 01" 66

9

 

NUCERA SIMONA

08/05/2002

1' 03" 41

10

 

NUCERA LAURA

06/02/2001

1' 03" 72

11

 

CALABRO' DOMENICO

06/11/2002

1' 04" 03

12

 

RAPPOCIOLO NATALE

05/02/2000

1' 04" 68

13

 

NWANKWO ANITA

26/08/2002

1' 06" 53

14

 

GIOFFREDA WILLIAM

10/05/2002

1' 07" 81

15

 

NUCERA MICHELLE

01/10/1999

1' 10" 40

16

 

NUCERA ALESSANDRA

12/11/2002

1' 10" 59

17

 

ALBANESE ROSANNA

27/06/2001

1' 11" 28

18

 

POSTIGLIONE SERENA

15/10/1998

1' 13" 81

19

 

GERARDIS FEDERICA

27/05/2003

1' 14" 25

20

 

DE DOMENICO SARA

28/07/2002

1' 17" 54

21

 

NWANKWO SILVIA

07/02/2001

1' 17" 82

22

 

SURACI MIRIAM

16/05/1998

1' 18" 00

23

 

MADDALONE MARCUS

27/02/2006

1' 19" 25

24

 

FOTIA CECILIA MARIA

10/05/2002

1' 21" 31

25

 

FESTA SUSANNA

11/04/1998

1' 33" 78

26

 

QUATTRONE ALESSANDRO

03/11/2006

1' 45" 94

27

 

MENTO GIUSEPPE

06/09/2002

3' 00" 61

28

 

BELLINI ANTONIO

04/08/1999

ND

29

 

MENTO ALESSIA

30/10/1999

ND

30

 

BALLARIN ROBERTA

12/02/1999

ND

31

 

SCOPELLITI MARTINA

19/11/2002

ND

32

 

MOMAIT ALIN

15/03/2000

ND

33

 

CUZZOLA FRANCESCO

14/06/2002

ND

34

 

BAGNATO DOMENICO

01/04/2003

ND

35

 

MODAFFARI FRANCESCA

20/05/2002

ND

36

 

CARISI' SARA

03/08/2002

ND

37

 

FERRANTE GIUSEPPE

02/01/2003

ND

38

 

BORZUMATI ANTONINO

25/04/2002

ND

0 Commenti

JIMKANA TOUR: i risultati della I^ tappa Ravagnese

JIMKANA TOUR

1a TAPPA - RAVAGNESE (RC) - 17.03.2012

Posizione

Ordine di partenza

Cognome e nome

Data di nascita

Tempo

1

11

FASCI' ANDREA

25/07/2001

0' 41" 94

2

11

CRUCITTI ALESSANDRO

19/11/2001

0' 42" 44

3

9

FASCI' DOMENICO

13/05/2033

0' 43" 72

4

10

CALOGERO DOMENICO

01/05/2001

0' 44" 32

5

9

FASCI' GIOVANNI

25/03/2002

0' 44" 35

6

7

BUONARRIGO ALESSIA

31/08/2001

0' 54" 03

7

4

ALBINO PAOLO

27/01/2004

1' 00" 43

8

7

VADALA' DESIREE

12/12/2003

1' 03" 28

9

5

MORBEGNO DAVIDE

13/09/2004

1' 04" 03

10

2

GIORDANO LUIGI

00/00/2005

1' 06" 06

11

3

FOTIA ALESSANDRA

11/10/2004

1' 08" 10

12

4

PANZERA DAVIDE

08/12/2003

1' 09" 16

13

6

TRIPODI NATALIA

20/09/2004

1' 10" 65

14

3

ZITO CHIARA

22/12/2004

1' 10" 81

15

1

COZZUPOLI ALESSANDRO

20/04/2006

1' 11" 13

16

6

CACCAMO GIULIA

26/06/2003

1' 16" 10

17

10

MOSCHELLA DOMENICO

14/05/2001

1' 16" 25

18

2

ALAMPI ANTONINO

18/03/2005

1' 20" 63

19

8

DIANO DANIELE

15/04/2003

1' 21" 25

20

5

SPINA ALESSANDRO

18/03/2004

1' 22" 19

21

8

SERGI SAMUELE

27/01/2005

1' 26" 50

22

1

CALOGERO CHIARA

04/02/2006

ND 

0 Commenti

Oggi inizia il progetto Jimkana Tour CSI 2012. Ravagnese la prima tappa

Animatori e atleti in foto di gruppo (clicca per ingrandire)
Animatori e atleti in foto di gruppo (clicca per ingrandire)

Sotto il vessillo del Centro Sportivo Italiano, inizia oggi, il progetto di animazione ludico sportiva denominato Jimkana Tour, che porterà in 5 piazze della provincia di Reggio, bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni per vivere una nuova e simpatica esperienza, unica nel suo genere. Protagonisti dell'idea progettuale sono stati gli educatori dell'Equipe Csi: Antonio Morabito, Pasquale La Cava, Pino Neto, Mimmo Aricò, Renzo Ambrogio e Filippo Ciccone. La loro attenzione e disponibilità ha permesso di mettere in campo delle attività ludiche significative per il nostro territorio. La manifestazione, partecipazione assolutamente, gratuita, è inoltre inserita all'interno del progetto "Parking Sport" promosso dal comitato ciessino in collaborazione con Andrea Zorzi e che vedrà l'impegno del Csi nella promozione di attività di animazione sportive e ludiche in alcune realtà locali (Piazze, Parchi e Oratori) colpite da azioni di violenza, in stato di abbandono o da valorizzare. Fondamentale il contributo dell'associazione solidale onlus Evelita presenziata da Angela Latella che insieme al resto del team, con il Jimkana Tour 2012punta ad animare le più importanti Piazze della Provincia. L'animazione e lo sport non risolvono il problema strutturale delle piazze e dei parchi ma sicuramente contribuiscono a rendere più fruibili gli spazi pubblici, restituendo al cittadino, bambini e genitori, la voglia di vivere all'aria aperta e nel proprio quartiere.
Le aree coinvolte saranno cinque. Prima tappa oggi, 17 Marzo dalle 15:00, presso la piazza antistante la parrocchia di Santa Maria del Buon Consiglio a Ravagnese, si continuerà , il 24 Marzo dalle ore 17:00 presso Piazza San Giorgio Extra, il 31 Marzo dalle ore 17:00 presso la Parrocchia di Ortì, il 16 Aprile dalle ore 16.00 presso piazza San Rocco di Scilla. Il progetto si concluderà il 28 Aprile dalle ore 16:00 presso la centralissima Piazza Duomo a Reggio Calabria. Cinque giornate di animazione territoriale per cinque luoghi da valorizzare, attraverso l'azione sportiva, ma non solo. Va tra l'altro sottolineato che il progetto non è sostenuto da nessun finanziamento pubblico ma si regge esclusivamente sulle capacità e le competenze di Dirigenti Sportivi di buona volontà e sul servizio gratuito dei tanti volontari tutti riuniti sotto l'unica bandiera del CSI.

leggi di più 0 Commenti

Buone Feste!!

leggi di più 1 Commenti

In casa DON BOSCO si scaldano i motori preparandosi alla 2^ Tappa Provinciale di Campestre"

Si comincia a sentire un certo fervento nell'ASD DON BOSCO REGGIO CALABRIA. Infatti, in vista del, non molto lontano, 8 gennaio 2012, data in cui è stata fissata la "2^ Tappa Provinciale di Corsa Campestre C.S.I." , una squadra di ferventi "donboschiani" si sono dati appuntamento presso l'area ludico-sportiva, per cominciare a dare una pulita dalle erbacce. Si prevede quest'anno un evento di straordinaria importanza anche perchè la manifestazione sportiva è realizzata in convenzione con la FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera) e per tanto aperta anche ai propri federati. Oltre, ovviamente, a tutte le associazioni di atletica leggera, affiliate non al C.S.I., parrocchie, oratori e atleti provenienti da tutta la provincia. Rimboccandosi le maniche, si è già cominciato a ripristinare l'area teatro dell'evento, anche se, ancora, il lavoro da farsi e tanto, ma... chi ben comincia e a metà dell'opera. 

leggi di più 0 Commenti

Furto all'area ludico-sportiva DON BOSCO

Non era la prima volta che succedeva, ma le altre volte erano cose di poco conto e in genere si limitavano al furto di qualche lampadina o qualche pezzo di cavo elettrico. Ma questo pomeriggio, i dirigenti dell’”A.S.D. DON BOSCO REGGIO CALABRIA” durante un sopralluogo presso l’area ludico-sportiva nella zona di Saracinello –ENEL, luogo di svolgimento delle loro attività, si sono accorti che la porticina del piccolo capanno annesso al terreno, era stata forzata tagliando, con un seghetto,  i supporti che reggevano la catena e ripulendo l’interno di tutto il contenuto: legname, attrezzi vari (vanghe, rastrelli, martelli, chiodi, tenaglie, mazzetta, ecc.), pali di legno, materiale elettrico, ecc. per un valore di circa € 300,00. L’associazione, che tra l’altro vive di piccoli contributi volontari, si trova così a subire un duro colpo alle loro già stentate finanze, tra l’altro proprio ora che si inizia l’organizzazione del tanto atteso evento sportivo, che quest’anno continua con la seconda edizione: il “Gran Prix Provinciale di Corsa Campestre”. Amareggiati per l’accaduto i dirigenti dell’associazione sperano solo che qualche anima pia, possa offrire un po’ di aiuto, magari con una buona “sponsorizzazione”, per poter risistemare l’area a poter continuare a proporre eventi sportivi, come quelli sopra accennati. Ai “signori ladri” un ammonimento a “convertirsi” alla legalità.

 

leggi di più 1 Commenti

L'A.S.D. Don Bosco prepara il I° Team di Atletica Leggera

 L'A.S.D. DON BOSCO prepara il I° TEAM di ATLETICA LEGGERA C.S.I.
Lo annuncia con grande soddisfazione, il presidente Antonio Morabito: "Stiamo formando il I° TEAM di ATLETICA LEGGERA che affronterà le varie sfide sul terreno provinciale, regionale e nazionale sotto la bandiera del Centro Sportivo Italiano. Sono già aperte le iscrizioni. I moduli possono essere scaricati dal sito: www.asddonboscorc.jimdo.com oppure ritirati presso la Cartoleria NUOVA IMMAGINE in via Ravagnese Superiore (accanto a Clivia) tutti i giorni dalle 18:00 alle 20:00 (a giorni sposteremo gli uffici di segreteria in una nuova sede). Chiunque può iscriversi a partire da un'età minima di 7 anni. Gli allenamenti si terranno con preparatori qualificati presso il campo CONI di Modena (RC). Saremo la prima squadra a Reggio Calabria che gareggerà sotto il vessillo del Centro Sportivo Italiano. Ringraziamo in modo particolare il pres. del CONI Filocamo per l'impagabile collaborazione offertaci, Renzo Ambrogio del comitato regionale C.S.I. e Paolo Cicciù presidente provinciale C.S.I."

leggi di più 0 Commenti

Anche l'A.S.D. DON BOSCO parteciperà alla Festa dello Sport di Armo

L'A.S.D. DON BOSCO REGGIO CALABRIA parteciperà alla manifestazione sportiva "Festa dello Sport" che si terrà ad Armo il prossimo 05 giugno e comunica, ai suoi associati, che, chiunque volesse partecipare potrà trovare i moduli per l'iscrizione sul sito http://asddonboscorc.jimdo.com/attività/festa-dello-sport-armo-rc/ o richiederli a Peppe Amaddeo presso la cartoleria Nuova Immagine (Via Ravagnese Superiore, 64 tel/fax:0965.644802) Per ulteriori informazioni sulle modalità contattare i numeri 338.9969110 oppure 328.7624641 oppure inviare una e-mail a: segreteria.asddonboscorc@hotmail.it Le iscrizioni sono aperte a tutti, e ai partecipanti sarà consegnata maglietta e cappellino serigrafato con il logo associativo (fino ad esaurimento scorte). Per ulteriori informazioni visita il nostro sito: www.asddonboscorc.jimdo.com

leggi di più 0 Commenti

Festa dello Sport ad Armo (RC) il 05 giugno

Sarà Domenica 05 giugno p.v.  "La Festa dello Sport" che si svolgerà nella località Sifurio in Armo (RC). L'evento è organizzato dalla Cooperativa Agricola "Comunità Sant'Arsenio" (www.coopsantarsenio.com) e dalla Parrocchia di Armo in collaborazione con il CSI e si svolgerà in un terreno parrocchiale che viene gestito dalla stessa Cooperativa di cui sopra. Sifurio dista circa 15-20 minuti dallo svincolo di Arangea, e per raggiungere il luogo della manifestazione basta seguire le indicazioni per la "Grotta di Sant'Arsenio". Il programma definitivo è ancora in preparazione ma le discipline sportive organizzate per la giornata sono: la corsa campestre, calcetto 3 vs 3, escursione in mountain bike (con bici propria) e torneo dei rigori. Le iscrizioni inizieranno alle ore 08:30 (si raccomanda la massima puntualità), subito dopo l'esecuzione delle gare  e si concluderà, dopo il pranzo, con le premiazioni, un momento di preghiera e la benedizione finale.

leggi di più 0 Commenti

Sarà a giugno la prossima tappa di corsa campestre organizzata da C.S.I.

Una veduta del laghetto di Gambarie
Una veduta del laghetto di Gambarie
Il giorno preciso non è ancora stato stabilito ma il mese dovrebbe essere quello. Infatti è stato scelto giugno come periodo per la nuova tappa di corsa campestre che si svolgerà a Gambarie d'Aspromonte. Infatti dopo il successo del Gran Prix di Corsa Campestre organizzato lo scorso 20 febbraio presso la nuova Area Ludico - Sportiva Don Bosco a Saracinello insieme all'A.S.D. Don Bosco, il CSI riproporrà una nuova tappa di questa bella disciplina sportiva tra le suggestive montagne del nostro Aspromonte. Non appena vi sarà la data certa se ne darà tempestiva comunicazione.
2 Commenti

Corsa campestre: i vincitori

Riecheggia il successo della I^ Edizione di Corsa campestre 2011

pubblicata da Csi Don Bosco Rc il giorno domenica 27 febbraio 2011 alle ore 19.54

 

 Di seguito l'articolo pubblicato sul giornale "Il Quotidiano di Calabria" di oggi:

   

Il raduno degli atleti per la benedizione di Don Marcello

 Riecheggia, come un urlo tra le montagne, il successo della prima edizione di Corsa Campestre - Gran Prix Proviciale 2011, svoltasi Domenica 20 presso la nuova Area Ludico - Sportiva Don Bosco nella zona di Saracinello, periferia sud

della città. Grande soddisfazione dell'A.S.D. DON BOSCO e del Comitato Provinciale del C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) di Reggio Calabria, organizzatori dell' evento, che ringraziano per la collaborazione e l'apporto dato alla manifestazione, la FIDAL (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) nelle persone di Gino Gangemi (presidente provinciale), Ignazio Vita (Presidente Regionale), Mantua Giovanni (referente regionale dei giudici di gara) e tutti i giudici intervenuti. Contenti soprattutto gli atleti che hanno partecipato alla gara ottenendo soddisfacenti risultati.

Costantino consolato si appresta a tagliare il traguardo
Ottima la performance di Costantino Consolato, che dopo aver doppiato al 2° giro i suoi avversari ha tagliato sicuro il traguardo classificandosi al I° posto della Categoria Seniores M e F - 1976/1991, per le donne la vittoria è spettata a Nicoletta Strangio. Inaspettati ed incoraggianti risultati sono giunti anche per l’ASD DON BOSCO che si vede piazzare al I°posto: Cioeta Gualtiero e Moscato Francesca per la categoria Esordienti M e F - 2002/2003; Novella Giuseppe e Katia Provenzano per la categoria Esordienti M e F - 2000/2001; Bentivoglio Valerio e Zappalà Alessandra per la categoria Ragazzi M e F - 1998/1999; Provenzano Daniele per la categoria Cadetti M e F - 1996/1997; Anche il CSI Reggio Calabria ottiene i suoi risultati con Scordo Giuseppe (cat. Allievi), Mimmo Aricò (cat. Amatori A), Scarcella Ruggero e Leopatri Santina (cat. Amatori B). Tutti i vincitori potranno partecipare ai campionati nazionali di corsa Campestre CSI che si terranno a Tezze sul Brenta (VI) dal 1° al 03 aprile p.v. Intanto sempre ad Aprile la prossima tappa di campestre si svolgerà a Gambarie (RC). 
Antonio Morabito (al centro col microfono), Amaddeo Giuseppe e Renzo Ambrogio (sulla dx) durante la premiazione finale
“Siamo felici - dicono in coro Antonio Morabito (ASD DON BOSCO), Paolo Cicciù (pres. CSI Reggio Calabria) e Renzo Ambrogio (CSI Reggio Calabria) -che si sia iniziato un così bel percorso sportivo con una disciplina che forse era stata un po’ messa da parte e al quale va data la giusta importanza, continueremo su questa linea per rilanciare lo sport come strumento fondamentale per la sana crescita dei giovani e non solo. Chiudiamo un capitolo, ma abbiamo ancora da scrivere un libro, e già qualche idea c’è, ma la sorpresa si avrà tra qualche mese”. La classifica completa e la fotogallery sono sul sito all’indirizzo:http://asddonboscorc.jimdo.com/attivit%C3%A0/i-campestre-2011/ 
0 Commenti

Al via il I° Gran Prix Provinciale 2011 di Corsa Campestre

Il Csi mette in circolo i valori . Renzo Ambrogio: “La nostra Città teatro di un evento sportivo senza precedenti”

 

Domenica 20 Febbraio dalle 9.00 Reggio Calabria ospiterà l’evento promosso del CSI di Reggio Calabria e dall’ASD Don Bosco RC. In palio l’accesso alle finali Nazionali.

 

“L’unione fa la forza” anche e soprattutto nello sport, ed è in questa ottica che l’A.S.D. DON BOSCO REGGIO CALABRIA e il Comitato Provinciale del C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) in perfetta sinergia hanno organizzato quello che è considerato uno degli eventi più importanti di questo anno sportivo: il I° Gran Prix Provinciale 2011 di Corsa Campestre. La gara è valida per la qualificazione individuale e di società al 14° Gran Premio Nazionale di Corsa Campestre C.S.I. che si svolgerà a Tezze sul Brenta (VI) dal 1 al 3 aprile 2011. La manifestazione avrà luogo Domenica 20 Febbraio a partire dalle ore 09:00, presso la nuova Area Ludico-Sportiva Don Bosco, geograficamente incastonata nella zona di Saracinello vicino al palazzo di vetro ENEL (per i dettagli si consulti il sito www.asddonboscorc.jimdo.com). L’evento è quanto mai unico nel suo genere per la città di Reggio Calabria che mai, fino ad oggi, ha avuto modo di sviluppare questo tipo di disciplina sportiva. “E’ questo il primo di una serie di eventi - sottolinea Antonio Morabito, vicepresidente dell’A.S.D. DON BOSCO - che abbiamo intenzione di organizzare per valorizzare molte discipline sportive che oggi sono un po’ in ombra. Speriamo che questo possa essere un appuntamento fisso che annualmente richiami tutti gli amanti e i simpatizzanti di questo sport.”Il Responsabile dell’attività CSI Renzo Ambrogio è entusiasta per l’evento che si preannuncia unico nel suo genere. “E’ importante il lavoro di rete nello sport. Per raggiungere traguardi ambiziosi serve unità e soprattutto la voglia di mettersi in gioco. Il CSI in questi mesi ha promosso diverse attività “fuori dal coro”. L’educazione passa anche attraverso percorsi polisportivi che aiutano i giovani e i ragazzi nella loro crescita fisica e sociale.” Paolo Cicciù Presidente del CSI Reggio Calabria “C’è bisogno di luoghi come avamposti nel territorio che, partendo dall’esistente, sappiano svilupparsi e ridefinirsi nella loro dimensione progettuale, spaziale e strutturale. Un “polo educativo” che garantisca un insieme equilibrato di proposte sportive e culturali e che non esaurisca la propria funzione nella semplice organizzazione delle attività, ma che abbia la forza di andare oltre, per «contribuire a rispondere alle domande profonde che pongono le nuove generazioni circa il senso della vita, il suo orientamento e la sua meta». D’altro canto, abbiamo davanti un mondo cambiato e che cambia, ed è in questo quadro difficile che il CSI si è chiesto come mettere a frutto il talento delle sue esperienze associative e uno spazio educativo come l’oratorio. Bisogna chiederselo se si ha davvero a cuore la vita dei ragazzi e dei giovani, la loro felicità, il loro diritto a crescere bene, il loro desiderio di partecipare attivamente alla vita del Paese. Troppi giovani oggi sono stanchi, sfiduciati, disillusi, e cercano disperatamente un appiglio a cui aggrapparsi. Un grazie all’associazione sportiva Don Bosco che è riuscita a far diventare spazi abbandonati in teatri dove sviluppare percorsi educativi e socializzanti. Tutti di corsa per arrivare alla vera meta: l’educazione attraverso lo sport”

UFFICIO STAMPA CSI REGGIO CALABRIA

0 Commenti

Il CSI di Reggio Calabria lancia la sfida per il rilancio dello sport di base

Strepitoso successo per il  Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria . Oltre duecento partecipanti all’ incontro formativo  “Essere dirigente Sportivo in Calabria”tenutosi presso il ristorante  “L’Accademia” di Lazzaro a Reggio Calabria. Durante la serata è stato presentato il progetto, patrocinato dal Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali, “Essere dirigente sportivo”. Il progetto ha l‘obiettivo di formare e riqualificare i  dirigenti sportivi  presenti sul territorio Regionale. Il dirigente sportivo è elemento essenziale per lo sviluppo della società sportiva : è colui che guida, orienta e sente come propri gli interessi della collettività. Con questo progetto il CSI si propone  di offrire strumenti adeguati per sostenere/indirizzare i giovani dirigenti sportivi  affinché diventino capaci di testimoniare ma anche di rinnovare la progettualità associativa. La finalità dell’evento è quella di attivare una campagna di reclutamento, selezione, formazione e ri-qualificazione dei dirigenti sportivi, sensibilizzando il territorio per ottenere dirigenti capaci, di alto profilo culturale e umano, nella visione di  una scuola di politica formativa. Il momento formativo è iniziato nel pomeriggio di Martedì 9  con l’incontro tra il Sindaco della Città di Reggio Calabria e la Presidenza Nazionale CSI. Durante l’incontro il Sindaco Dott. Giuseppe  Raffa si è mostrato disponibile a garantire al CSI di Reggio Calabria sostegno e appoggio  per tutte le iniziative che verranno promosse in futuro.   E’ stato inoltre  consegnato al Sindaco il Discobolo d’oro CSI. Subito dopo  la carovana ciessina ha fatto visita alla Scuola Calcio F. Cozza Campione Nazionale in carica nella categoria Under 14 calcio a 11. I dirigenti Csi hanno  preso  visione del progetto di sviluppo  in atto presso l’impianto sportivo di Bovetto. Presenti  il Direttore della Scuola Calcio Pietro  Rizzo e il Segretario Paolo Siclari che hanno fatto gli onori di casa. Successivamente significativa la visita presso l’Istituto Maria Ausialiatrice di Modena dove ad attendere il gruppo Dirigenti  CSI c’era il Presidente della Pgs Olimpia 2000 Carlo Vitale. Il presidente ha presentato le attività della Società sportiva evidenziando come si possono raggiungere risultati sportivi pur mantenendo il rispetto della persona. In serata il Presidente Nazionale Massimo Achini ha  incontrato il gruppo dirigenti dei Comitati di Reggio Calabria,  Lamezia e di Tirrenico. Nel suo intervento ha ribadito l’importanza del gruppo e della squadra ,complimentandosi per i  progetti sportivi vincenti promossi a Reggio Calabria . Soddisfatto per lo strepitoso successo  del  Festival dello Sport Educativo “ReggioCalabria Sportinfest 2010” Subito dopo ,all’interno dell’incantevole Palazzo della Castelluccia, storico incontro tra i dirigenti CSI e quasi settanta società sportive provenienti da oltre trenta Comuni della Provincia di Reggio Calabria. Hanno portato il loro saluto il  Presidente del Coni di Reggio Calabria Prof. Giovanni Filocamo, il Presidente CSI Calabria Renzo Ambrogio,il Presidente della Fipav Reggio Calabria  Prof. Giuseppe Cormaci,il Consulente ecclesiastico CSI Calabria Don Nuccio Cannizzaro, che nel suo intervento ha evidenziato la necessità di un riscatto del Sud, a partire dalla centralità  dello Sport come fattore di riscatto sociale. Presente anche il Direttore della Pastorale Giovanile Don Mimmo Cartella,il Direttore dell’area Formazione Csi Reggio Calabria Pietro Inuso e l’amico del Csi Maurizio Casadidio,affetto da Sla e grande testimonianza per tutto il mondo dello sport Calabrese.
I lavori,moderati dal presidente del CSI di Reggio Calabria Paolo Cicciù,sono continuati con  l’intervento del  Presidente del Coni Calabria Dott. Mimmo Praticò che nel suo intervento ha sottolineato come il CSI di Reggio Calabria ha realizzato in un mese  attività che altri enti organizzano in un anno. Ancora Praticò Parole forti dal Presidente della  Commissione Nazionale Antidoping della FIGC e Assessore allo Sport del Comune di Reggio Calabria Dott.. Pino Capua. Prima della conclusione dei lavori un saluto è arrivato anche dalla Reggina calcio con l’intervento del Dott. Salvatore Loiacona,responsabile settore giovanile, che ha manifestato la disponibilità ad ospitare presso il  Centro Sportivo S. Agata manifestazioni Csi,soprattutto le finali del campionato Oratorio Cup 2010-2011.   Ha concluso la serata il Componente Nazionale di Giunta Coni e Presidente Nazionale  CSI Dott. Massimo Achini. Durante la serata consegnati i premi Sportinfest 2010. A ricevere l’ambito riconoscimento sono stati  Nuccio Romanò nella sezione  sportivo dell’anno a Demetrio Sorgonà premiato come Dirigente sportivo dell’anno. Da Reggio Calabria,il CSI, lancia la sfida per il rilancio dello sport di cittadinanza,dello sport  che mette da parte gli interessi personali puntando al benessere delle persone.

0 Commenti

Proposta del CSI: fare una legge regionale per gli oratori

Articolo su Calabria Ora del 28.10.2010 (per leggere l'articolo cliccaci sopra)
Articolo su Calabria Ora del 28.10.2010 (per leggere l'articolo cliccaci sopra)
0 Commenti

CSI E 46^ SETTIMANA SOCIALE

Tanti colori e i sorrisi dei bambini. Alcuni genitori che chiacchierano su un Corso Garibaldi, addobbata a tribuna centrale di un grande stadio. Il CSI scende in piazza e lo fa alla grande. Entusiasta il presidente provinciale del Centro Sportivo Italiano, Paolo Cicciù, « il primo plauso va ai tanti volontari che si spendono gratuitamente per far divertire i nostri ragazzi: una formazione ben assortita, infatti, dalle giovani leve ai più navigati papà che donano il loro tempo ai tanti piccoli accorsi oggi qui a Piazza Duomo ». Un mix generazionale, ma non solo.  Una scelta “altra”: quella di restare con le mani in pasta sempre, anche quando la Città è attraversata da correnti di criminalità, mai conosciuta prima, anche quando Reggio Calabria è il centro del mondo cattolico per una settimana, il comitato reggino non si snatura rimane a servizio di una cittadinanza giovane. « La nostra festa di Sport di oggi – afferma Cicciù – è, prima di tutto, una risposta sociale: vogliamo mostrare a tutti il volto buono di una Città nobile che non si arrende all’etichetta di essere “mafiosa”. Promuovere l’attività sportiva è innanzitutto un mezzo di prevenzione, di formazione: molti di noi del CSI è gente che ha deciso di spendersi, nella propria vita, nel mondo dell’educazione, questo non è una conseguenza, ma una causa del nostro “modus operandi” ». Calcio, basket, pallavolo: i piccoli atleti si confrontano in tutti i principali sport di squadra. Né vincitori, né vinti. Ciò che conta è, in decuobertiana memoria, partecipare. Nella mattinata si sono alternate nei campi di gioco alcune classi delle scuole medie cittadine, mentre nel pomeriggio a sfidarsi molti gruppi spontanei di amici e parrocchie dai 14 ai 25 anni.  70 militari presiederanno i punti più sensibili di Reggio Calabria, 1200 delegati di tutte le diocesi d’Italia fanno da spola tra il Teatro Comunale “Francesco Cilea” e la sala conferenze “Altafiumara”: cifre di questi giorni in riva allo Stretto. Un viatico diverso della stessa identità: il Bene Comune.  Stesso obiettivo, ma con valori diversi quelli del CSI di Reggio Calabria: oltre 500 i ragazzi in piazza, spesso accompagnati dalla famiglia o dai loro educatori. Un’immagine sempre più rara da vedere, « ma che ci incoraggia ad andare avanti su questa strada: le agenzie educative devono spingere ad un’interazione delle diverse realtà in cui cresce il bambino: la famiglia, la scuola, l’Oratorio ». « I numeri delle volte – osserva Cicciù - possono essere segnali fuorvianti per chi lavora con bambini e giovani: la nostra opera viene vissuta nelle parrocchie, negli oratori. Vedere le piazze gremite ci muove nuovi interrogativi: perché le nostre odierne “agorà” non tornano ad essere quei luoghi di conoscenza, di integrazione sociale che sono stati per lunghi anni e in cui l’Italia del progresso tecnologico ed industriale si è formata? »

 

(FONTE: STRILL.IT)

0 Commenti

Sabato 16 ottobre: lo sport incontra la piazza

Si avvisa che, sabato, 16 ottobre 2010 dalle ore 14.30 alle ore 20 presso Piazza Duomo in Reggio Calabria avrà luogo l'evento sportivo-aggregativo rivolto a ragazzi e ragazze dai 14 ai 25 anni ( inserito nel programma del "Reggio Calabria Sportinfest 2010" e della 46a settimana sociale dei Cattolici ) organizzato e promosso dal Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria, intitolato "Stadium: lo Sport incontra la Piazza". 
Calcio 3 vs 3, pallavolo, basket, gabbia, calcio balilla umano: finali e premiazioni previste intorno alle ore 18:00.

Presenzieranno:
- mons. Angelo Casile, direttore Ufficio della Pastorale del Lavoro CEI e segretario della 46a settimana sociale dei Cattolici Italiani a Reggio Calabria;
- dott. Giuseppe Raffa, sindaco della Città di Reggio Calabria;
- dott. Mimmo Praticò, presidente del CONI Calabria;
- sac. Mimmo Cartella, direttore Pastorale giovanile Diocesi Reggio Calabria - Bova;
- dott. Attilio Tucci, assessore allo Sport e al Tempo Libero della Provincia di Reggio Calabria;
- prof. Giovanni Filocamo, presidente del CONI Provincia Reggio Calabria;
- dott. Paolo Cicciù, presidente del CSI Reggio Calabria.

 

(fonte strill.it)

0 Commenti

Arriva a Reggio il Gran Galà Dello Sport

Il comitato provinciale del CSI da appuntamento  l'8 ottobre 2010, in occasione del Gran Galà inserito nel mese del Festival Nazionale dello Sport Etico "Reggio Calabria Sportinfest 2010".

Il Gran Galà del Centro Sportivo Italiano intende essere un momento di festa per tutti gli atleti che hanno preso parte all'attività sportiva nell'a.s. 2009/2010 che saranno premiati a vario titolo al Teatro Comunale "F. Cilea" dalle ore 18 di giorno 8 ottobre. La premiazione sarà intervallate da alcuni interventi di rilievo di giornalisti e testimonial nazionali, quali Alfredo Pedullà, Xavier Jacobelli, Gianni Rivera e Chantal Borgonovo.

Inoltre saranno presenti tutte le istituzioni dei 16 comuni della Provincia rappresentati nei tornei CSI.

 Di sicuro interesse è l'incontro che nella mattinata, alle ore 11 al Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, vedrà confrontarsi Gianni Rivera, neo presidente del settore giovanile e scolastico della FIGC con tutti i giornalisti locali e nazionali che interverranno in merito alla "rivoluzione del pianeta calcio" che il nuovo corso federale vuole mettere in atto. Interverranno i giornalisti Pedullà e Jacobelli, il dott. Pino Capua, assessore allo Sport della Città e il Sindaco, Giuseppe Raffa. Modererà l'incontro Tonio Licordari.  

Di seguito una dichiarazione del presidente provinciale del CSI e promotore del "Reggio Calabria Sportinfest 2010", Paolo Cicciù: "Reggio città, prima che Reggio sportiva ha bisogno di mirare in alto: come CSI abbiamo avuto un'idea, noi sì, rivoluzionaria. Andare oltre i numeri ( che pur ci confortano e ci entusiasmano ), oltre le copertine e i paginoni, abbiamo deciso di parlare di Sport vero, di quello che noi tocchiamo con mano coi nostri ragazzi e con le nostre ragazze sul campo. Le scelte coraggiose hanno la necessità di avere compagni di strada coraggiosi, avere Gianni Rivera a Reggio Calabria oggi, per quello che Gianni Rivera è stato dentro e fuori il campo, è per noi un grande punto di partenza e non un arrivo, una vetrina".

 

(fonte: STRILL.IT)

0 Commenti

L'ASD "DON BOSCO REGGIO CALABRIA" si prepara all'inizio delle attività

Si lavora alacremente presso la sede associativa dell'Associazione Sportiva Dilettantistica "DON BOSCO REGGIO CALABRIA" per l'organizzazione della "giornata d'Apertura" che darà inizio, il 03 ottobre 2010, alle nuove attività. Molte le novità di quest'anno: infatti, grazie alla generosità della Curia Arcivescovile di Reggio Calabria-Bova che ha temporaneamente messo a disposizione un lotto di terreno destinato alla futura realizzazione del Complesso Parrocchiale San Giovanni Bosco, si sta lavorando per realizzare la nuova "Area Ludico - Sportiva Don Bosco", che comprenderà un campetto delle dimensioni di 42x22 mt, dei cortili aperti e delle strutture removibili di servizio per lo svolgimento delle attività. Inoltre l'area sarà munita di servizi igienici e un ampio parcheggio. Allo stato attuale (vista anche la scarsa disponibilità economica di cui, al momento, dispone la neonata associazione), sono state eseguite le opere di pulitura dell'area da erbacce arbusti e alberi secchi e di spianatura, nonché la realizzazione di un'area di circa 500 mq in ghiaia, sulla quale sarà montato un grande gazebo. Sperando nella collaborazione della nostra pubblica amministrazione e nel buon cuore della popolazione per la raccolta di altri fondi, l'area potrà diventare più bella, accogliente e con più servizi da offrire. Tutto lo si fa in integrazione alla Parrocchia e all'Oratorio di San Giovanni Bosco per tutti i ragazzi e giovani ai quali si vuole offrire una sana crescita nel gioco e nello sport. La simbolica celebrazione inaugurale inizierà alle ore 10:30 con la SS. Messa alla quale parteciperanno autorità religiose, politiche e dello sport e alle 15:30 avranno inizio i giochi. Il programma definitivo sarà pubblicato a giorni. Ricordiamo che chiunque voglia collaborare (in ogni forma) con l'associazione può contattare uno dei recapiti disponibili sul nostro sito www.asddonboscorc.jimdo.com oppure inviando una @mail all'indirizzo: csidonboscorc@hotmail.it

0 Commenti

Csi Reggio Calabria, al via la nuova stagione 2010-2011

Parte  la nuova  stagione sportiva  del CSI di Reggio Calabria. Con il primo atto ufficiale, il comunicato n°1, il Consiglio Provinciale  del Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria  rendo noto  la programmazione dell’attività Sportiva e Formativa  per la stagione  2010-2011. Il Presidente del Comitato Provinciale Paolo Cicciù contento del lavoro fatto dal Consiglio CSI afferma: ”I buoni risultati della passata stagione  ci hanno permesso di entrare a fare parte in modo più attivo del panorama dello sport Regionale e Nazionale. I numeri sono entusiasmanti: 130 le società sportive affiliate, quasi seimila tesserati, 300 le squadre che hanno partecipato ai nostri campionati, due Titoli Nazionali, più di 1600 le partite giocate, 50 i volontari  CSI impiegati nelle manifestazioni CSI , 4 i corsi di formazione avviati, più di 200 i corsisti che hanno preso parte ai percorsi  formativi provinciali e nazionali”. La programmazione 2010-2011 non è una semplice comunicazione di attività e modalità pratiche di iscrizione. Rappresenta piuttosto l’impegno del Comitato Provinciale di lasciar da parte l’improvvisazione per puntare alla progettualità e promuovere una nuova cultura sportiva capace di promuovere come valori fondamentali come l’attenzione all’uomo.

Soddisfatto il Vice Presidente CSI Mimmo Aricò: “la programmazione del CSI in questa stagione lascia spazio a tante novità ma anche a tanti progetti sportivi  “vincenti”. Una programmazione che si avvale di tanti partner autorevoli. Dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alla Gazzetta dello Sport, alle istituzioni locali, alle Diocesi e alla Presidenza Nazionale del CSI” .

Entrando nello specifico dell’attività sarà riproposto il Campionato di  Calcio a Femminile, ormai un esclusiva del CSI di Reggio Calabria . Novità di quest’anno l’introduzione  di una  nuova formula. Le  società saranno inserite in due serie: la Premier CSI League e la Champions CSI League. Ci saranno promozioni, retrocessioni, Play Off e Play Out. Tantissime le società pronte a lottare per  un posto alle finali Nazionali del 2011.

Nell’ ottica dello sviluppo e della promozione  del campionato femminile il CSI ha pensato anche al settore giovanile del penta calcio in rosa con il Campionato Nazionale Allievi calcio a 5 Femminile.

Il calcio a 5 prevede la categoria Open Maschile con i Gironi di Bocale, Gioiosa J , Melito, Cittanova e Bovetto presso il Centro sportivo  Ciccio Cozza. Novità di quest’anno il Campionato Under 18  di Calcio a 5 . Partiranno anche  i campionati di calcio a 7 e Calcio a 11 Open con le fasi Provinciali e Regionali. I campionati Provinciali CSI sono stati inseriti nel Tabellone dei Campionati Nazionali CSI che si svolgeranno  nel mese di Giugno e Luglio 2011 a Pesaro .

Grande attenzione del CSI per il Settore Giovanile. Con il progetto Nazionale “Ragazzi in Sport”il calcio giovanile CSI vivrà una stagione intensa e prestigiosa. Prenderanno il via: la 13° Edizione del Trofeo Piccoli Amici “Memorial Mimmo Mannino” ormai diventata un manifestazione  di livello nazionale, il Campionato Nazionale di Calcio a 6 Pulcini ed Esordienti . Entrambi gli eventi sono  promossi in collaborazione con la Gazzetta dello Sport e la Nike.

Due le novità di quest’anno: l’arbitraggio nei campionati giovanili del gruppo arbitrale CSI. Questa novità rappresenta un rivoluzione senza precedenti  nell’intero panorama Nazionale. L’educazione dei giovani calciatori passa attraverso la presenza di  testimonial credibili,tra questi l’arbitro-educatore. Altra novità il meeting polisportivo  “Piccoli Angeli” attività motoria  per bimbi dai 5 ai 7 anni.

Con i Campionati  Nazionali di Calcio a 11 e Calcio a 5 Allievi e Giovanissimi si chiuderà la  stagione giovanile CSI in vista delle Fasi Nazionali di Lignano Sabbiadoro (UD) a Giugno 2011. Due i titoli nazionali da difendere, quello vinto dalla Scuola Calcio Ciccio F.Cozza  e dalla Pgs Olimpia 2000.

Ritorna il Campionato Oratorio Cup, aperto a tutte le Parrocchie della nostra Provincia. Un campionato che è ormai diventato un vero “Mundialito di calcio a 5” con quasi ottanta Parrocchie pronte a sfidarsi per il Trofeo 2011. La Champions delle Parrocchie, intesa dal CSI  come progetto educativo per Giovani , prevede  la collaborazione del Comune di Reggio Calabria – Assessorato alle Politiche  Sociali ,dell’Ufficio Sport della Diocesi Reggio – Bova  e di tante  agenzie educative del territorio .I campionati previsti sono:  Calcio a 5, il Basket, il Tennis Tavolo, la Maratona, la corsa Campestre, la Mountain Bike ed il Subbuteo. Dopo le fasi Interregionali dello scorso anno in Sicilia torna anche la Pallavolo CSI con la Mista  Open 15.

Ritorna la 3° Edizione del  Campionato di Calcio a 5 Interforze che partirà dal  mese di Novembre presso il Centro Sportivo Sporting Bocale. Nel mese di Aprile 2° Edizione del Mundialito di calcio a 5 “Reggio Calabria 2011”.

A grande richiesta partirà da Novembre il Campionato di calcio a 5 Over 40. Ricco il programma sportivo CSI che prevede anche progetti educativi  nelle zone della Locride e della Piana con tanti campionati, percorsi educativi e formativi  rivolti ai più giovani.

Il CSI, noto anche per l’alta Formazione, svilupperà anche interessanti itinerari  formativi: partiranno il  Corso per Dirigenti  di Società Sportiva, il Corso per Animatori, il Corso per Dirigente –Arbitro, il Corso per Arbitro di pallavolo e calcio, il Corso per Dirigente di Comitato, il Corso specialistico per allenatore di calcio e calcio a 5.

Novità assoluta il Raduno Arbitrale residenziale a fine Settembre.

Infine cresce l’attesa in Città per il Festival Nazionale dello Sport Educativo “Reggio Calabria SportinFest 2010″. Il Festival è un itinerario di incontri, eventi, approfondimenti, convegni che vedrà coinvolta il CSI  nei mesi di Ottobre e Novembre . L’obiettivo principale del Festival è approfondire, attraverso linguaggi e modalità diverse e capaci di parlare direttamente al cuore delle persone, tutte le aree che possono essere legati allo sport e nei quali è necessario agire e intervenire perché cresca l’attenzione al valore della persona: Sport e Parrocchia, Sport e Disagio, Sport e Scuola, Sport e Legalità, Sport e Giovani. L’evento sarà presentato l’ultima settimana  di Settembre in Città. Tanti i personaggi e testimonial nazionali  che saranno a Reggio per diffondere i valori etici dello Sport.

Dal 2 Ottobre a Reggio andrà di  scena la prima Kermesse sportiva che parlerà  di educazione e sport. Tanto lavoro per i dirigenti del Comitato CSI che da Settembre saranno in Comitato   per accompagnare e sostenere  le società sportive  che parteciperanno alle attività del  CSI.  Paolo Cicciù e il Consiglio Provinciale CSI nel presentare la nuova stagione intendono rivolgere un saluto  affettuoso al Vescovo Mons. Vittorio Mondello, Pastore instancabile della Diocesi di Reggio – Bova e Presidente della CEC, a tutte le autorità del mondo dello sport ,il Presidente del  Coni Regionale  Mimmo Praticò, il Prof. Giovanni Filocamo,  tutte le autorità Politiche  Cittadine che non smettono  mai di sostenere i progetti CSI.  Tutti i particolari dei Campionati CSI, dei Corsi di Formazione e dei “Progetti Sportivi “ sono contenuti nel nuovo  sito del Comitato Provinciale www.csireggiocalabria.it .

IL PRESIDENTE

PAOLO CICCIU’

 

 

 

 

 

0 Commenti

Il CSI lancia il progetto “I nuovi luoghi educativi in parrocchia"

Parte dallo Stadio Olimpico di Roma la nuova sfida del CSI. Nella sala convegni dello Stadio Capitolino si è tenuto l’incontro tra il Centro Sportivo italiano e l’Istituto di Credito Sportivo presieduto dal Dott. Cardinaletti.

Tema del convegno la necessita di adottare nuove strategie per la dilagante emergenza educativa in Italia. CSI e ICS hanno lanciato la Campagna nazionale per la creazione di “ nuovi luoghi educativi in parrocchia”, riconoscibili, aperti ed accoglienti, in grado di generare relazioni ed azioni significative per la crescita dei ragazzi e dei giovani.  Questa affermazione è in sintonia con il pensiero di Papa Benedetto XVI, il quale ha più volte sottolineato come l’educazione dei giovani sia una vera e propria questione sociale. E’ necessaria, dunque, una nuova generazione di luoghi educativi in cui ricostruire il tessuto sociale,  rimettere insieme la comunità delle persone e sostenere i genitori nel loro difficile ruolo di educatori.

C’è bisogno di luoghi come avamposti nel territorio che, partendo dall’esistente, sappiano svilupparsi e ridefinirsi nella loro dimensione progettuale, spaziale e strutturale. Un “polo educativo” che garantisca un insieme equilibrato di proposte sportive e culturali e che non esaurisca la propria funzione nella semplice organizzazione delle attività, ma che abbia la forza di andare oltre, per «contribuire a rispondere alle domande profonde che pongono le nuove generazioni circa il senso della vita, il suo orientamento e la sua meta».

 D’altro canto, abbiamo davanti un mondo cambiato e che cambia, ed è in questo quadro difficile che il CSI si è chiesto come mettere a frutto il talento delle sue esperienze associative e uno spazio educativo come l’oratorio. Bisogna chiederselo se si ha davvero a cuore la vita dei ragazzi e dei giovani, la loro felicità, il loro diritto a crescere bene, il loro desiderio di partecipare attivamente alla vita del Paese. Troppi giovani oggi sono stanchi, sfiduciati, disillusi, e cercano disperatamente un appiglio a cui aggrapparsi. All’incontro è intervenuto il Presidente del CSI di Reggio Calabria  Paolo Cicciù . È cambiato l’oratorio, è cambiato lo sport, è cambiato il concetto di educazione, soprattutto è cambiata la società. Il CSI oggi pensa all’oratorio non come ad un erogatore di servizi sportivi o culturali, ma come ad un grande laboratorio di esperienze umane che a partire dallo sport o dalla cultura diventi un luogo importante di amicizia e di relazioni. È un progetto vivo e attuale, che ha solo bisogno di essere comunicato a fondo e di essere compreso.

Significative le parole del Presidente della Fondazione Giovanni Paolo II Edio Costantini:Lo sport ha un ruolo chiave da giocare ai fini della salute e del benessere della popolazione, per ridurre i rischi di numerose malattie figlie del nostro modo di vivere. La filosofia dello sport per tutti pretende che l’attività fisico-sportiva sia radicata nel sistema di vita di ciascuno, accompagnando l’individuo dall’infanzia alla vecchiaia. Il Csi di Reggio Calabria presenterà i contenuti del convegno e dell’accordo CSI – ICS durante il Festival dello Sport Educativo,nel mese di Ottobre. L’incontro coinvolgerà tutte le parrocchie e le società sportive interessate a realizzare o ristrutturare un impianto sportivo. L’idea del CSI è quella di creare una commissione che accompagni parroci e presidenti nella realizzazione dell’impianto. Novità assoluta della proposta ,la promozione di percorsi formativi ed educativi all’interno del centro sportivo educativo realizzato. Durante la  46° Settimana Sociale dei Cattolici  che si svolgerà ad Ottobre a Reggio Calabria il CSI di reggino  darà il via al progetto “I Nuovi luoghi educativi”,che rappresenta  una vera e propria rivoluzione culturale in ambito sportivo. Hanno già aderito al progetto il  Comune di Reggio Calabria – Assessorato alle Politiche Sociali ,il  Coni Calabria e l’Ufficio sport della Diocesi di Reggio – Bova. Nelle prossime settimane sarà pubblicato il programma ufficiale del Festival dello Sport Educativo. L’evento per oltre un mese coinvolgerà circa seimila tra giovani,parroci,educatori e addetti ai lavori. Reggio Calabria,per un mese sarà la Capitale dell’educazione.

0 Commenti

Chiude i battenti 1^ edizione “Mundialito”Csi

Il  Mundialito  di calcio a 5,  organizzato dal CSI di Reggio Calabria,  ha chiuso la prima edizione con numeri di successo. Sedici formazioni in rappresentanza di altrettante Nazioni,hanno dato vita a due mesi di puro ed autentico sport  mondiale. Un aspetto fondamentale della manifestazione è stata quella di valorizzare il  Fair Play e sostenere progetti di solidarietà di interesse Nazionale. Il Mundialito CSI , riservato a tutti gli atleti del territorio  che hanno compiuto il quattordicesimo anno di età,  è stata  tra gli eventi più importanti e partecipati del pentacalcio Calabrese. Infatti tanti sono stati i calciatori di fama Nazionale che hanno calcato i campi di Bocale. Tra questi va ricordato il miglior giocatore del Mundialito 2010 : Tonino Martino.
La manifestazione si è svolta presso  il Centro Sportivo Sporting Bocale, diventato ormai teatro di tanti eventi sportivi  CSI. Infatti,la struttura di Bocale, si colloca tra gli impianti più innovativi e all’avanguardia della nostra Regione.  L’edizione 2010 è stata vinta dall’   Honduras di Mister Mafrica   che in finale ha battuto il Sudafrica per 2 a 1 . Le gare sono state dirette dal gruppo arbitri CSI,veri protagonisti del nuovo modo di fare e vivere il calcio in Calabria.Ancora un successo per il CSI di Reggio Calabria. Dopo il trofeo Danone Cup , la Gazzetta Cup  e i Campionati Nazionali di categorie un altro importante evento caratterizzerà l’attività sportiva del  Centro Sportivo Italiano di Reggio Calabria. Paolo Cicciù dichiararealizzare i propri sogni, sapendo che alla fine si può riuscire o meno ma l’importante è avere la coscienza a posto perché si è fatto il massimo secondo le proprie possibilità. >
Il CSI non smetterà mai di esaltare questi valori, promuovendo sempre uno sport di valore etico e tecnico. A complimentarsi con il CSI di Reggio Calabria anche il Presidente Nazionale CSI e componente di giunta CONI Massimo Achini

0 Commenti

Il Csi lancia il progetto educativo arbitri

Di seguito nota del CSI: Un arbitro salva una partita! Più che uno slogan, è la pura e sacrosanta verità. Per rendersene conto basta guardare cosa succede quando non arriva : si aspetta un po’, poi tutti a casa e partita rinviata. Proprio così: senza il Direttore di Gara diventa difficile giocare, a tutti i livelli, anche quando la partita non è nemmeno di campionato. Un prete di Milano racconta spesso un episodio: «Vicino al mio oratorio c’era una scuola. Quando c’era sciopero, i ragazzi scavalcavano il muretto e venivano in oratorio a giocare. Dopo poco immancabilmente si sentiva gridare e c’era una gran confusione, litigavano. Allora mi affacciavo alla finestra e gli dicevo: L’oratorio a quest’ora è chiuso. Vi devo mandare fuori… Oppure facciamo così: potete giocare solo se faccio l’arbitro. Scendevo in cortile, mi mettevo ad arbitrare e andava a finire che si divertivano e che tornavano in Oratorio anche durante la settimana». Che il ruolo dell’arbitro sia indispensabile, è facile a dirsi e difficile a capirsi. Scimmiottando lo “sport business”, anche sui campetti di periferia ci ostiniamo a criticarli, a lamentarci, a borbottare, a insultarli. Come se tutto questo fosse normale. Dovremmo aprire gli occhi e cambiare mentalità. Quando vediamo arrivare un arbitro al campo dovremmo andargli incontro, accoglierlo con un sorriso che non finisce più e dirgli: «Grazie per essere arrivato e permetterci di giocare». In Italia gli arbitri sono sempre meno. Si tratta di un’emergenza silenziosa, ma preoccupante, che non risparmia nessuno. Non esiste una Federazione o un Ente di Promozione che possa dire: «Io non ho problemi, di arbitri ne ho in abbondanza». Il Csi può contare su circa 8200 arbitri sparsi su tutto il territorio nazionale. Sono tanti, anche se ne avremmo bisogno di almeno in doppio. Da noi fare l’arbitro è un’esperienza particolare. Non basta essere appassionati ed essere bravi. Da noi si diventa veri educatori con tanto di “divisa e fischietto”. Ecco perché siamo orgogliosi (e tanto) di ciascuno di loro. Da noi non si cambia “casacca” a seconda di chi offre di più (succede in tante realtà dello sport di base) e non si inseguono sogni di grande carriera. Si fischia per amore dei ragazzi e dei giovani.

Ecco perché anche un’iniziativa come il “Day Arbitro”, la quale prevede che circa 8000 arbitri devolvano una loro diaria a favore di un progetto di solidarietà, è vissuta come la cosa più semplice e naturale del mondo. O forse, a pensarci bene, così “naturale” non è. È una testimonianza degna degli arbitri del Csi e della loro passione educativa.
Il Progetto Arbitri del CSI si avvia a ripartire con la nuova stagione sportiva . La commissione nazionale Arbitri ha infatti deciso le date e le location degli Stage Regionali ed Interregionali, propedeutici allo Stage Nazionale. Sette appuntamenti che coinvolgeranno i fischietti regionali: si parte con Piemonte e Liguria ad Acqui Terme il 10 e il 12 settembre 2010, per finire in Sicilia ad Acireale il 20 marzo 2011.  Anche il CSI di  Reggio Calabria, per il  primo anno,ha potuto contare sulla propria classe arbitrale. Il Gruppo Arbitri di calcio e calcio a 5, diretto sapientemente da Domenico Squillaci, ha potuto contare sull’esperienza trentennale di Nuccio Romanò,direttore di gara dalle spiccate doti umane. Ad Ottobre il Sig. Romanò sarà premiato dal Presidente Nazionale  CSI con il Discobolo al merito per la lunga militanza e la comprovata passione educativa. Mimmo Cutrupi primo arbitro Nazionale  del Comitato CSI reggino, dopo le tantissime gare dirette nel territorio regionale ha ottenuto il giusto premio con la convocazione per le Finali Nazionali Allievi 2010. Significativa l’esperienza per Giuseppe Malaspina e Giuseppe Pulitanò  che  durante l’anno hanno trasmesso  i valori CSI in tutta la  Provincia di Reggio Calabria. Ottimo l’inserimento dei giovani Loprestino ed Iriti. Giovani arbitri ma attenti testimoni del progetto CSI. Nel frattempo nei giorni scorsi si è concluso il Corso per Aspiranti arbitri di calcio e  calcio a 5 . Quindici i partecipanti al percorso formativo,diretto dal coordinatore Regionale Arbitri CSI Sicilia e dal Coordinatore Formazione CSI Pietro Inuso. Dopo le prove scritte e test fisici gli aspiranti  arbitri parteciperanno agli stage  regionali e interregionale, dove sarà presente un team formato da un membro della commissione nazionale arbitri, da un preparatore atletico e da un responsabile medico del Csi, che valuteranno tappa per tappa lo stato di salute ed il livello della classe arbitrale ciessina.
Orgoglioso del progetto arbitri CSI il Presidente Paolo Cicciù

0 Commenti

Si chiude il Campionato “Piccoli Amici” del CSI

Si Chiude con una bellissima e partecipata finale  l’undicesimo  Campionato di Calcio a 7   Piccoli  Amici “Memorial Mimmo Mannino”. La manifestazione, organizzata dal CSI di Reggio Calabria, da anni rappresenta  l’appuntamento più importante e prestigioso  nel panorama calcistico giovanile Calabrese . Infatti per l’età dei bimbi coinvolti e per il numero di società partecipanti il Memorial Mannino è ormai diventato un punto di riferimento annuale per le tante realtà sportive della nostra  Provincia. All’edizione 2010 hanno partecipano 21 Società  con quasi 600 giovani atleti coinvolti  in età compresa tra i 7  e i  9 anni. La dimensione internazionale della manifestazione  è stata anche  sancita  dalla fattiva collaborazione tra il CSI e la  Nike.  L’edizione 2010 del Prestigioso Memorial Mannino  è stata vinta dalla Polisportiva Mirabella  che in finale ha avuto la meglio sulla Reggina Calcio. Le  Final Eight si sono  svolte presso il Centro Sportivo Sporting Bocale dove si sono fronteggiate  le otto Società meglio classificate durante la fase a Gironi. Dopo numerose partite e davanti ad un  calorosissimo pubblico, in finale si sono  fronteggiate  la società del Presidente Praticò,la Polisportiva Mirabella, e la Reggina Calcio. Finale combattuta ma  giocata nel rispetto delle regole e del Fair Play.  Con il Risultato di 2 a 1 ha festeggiare sono stati i ragazzi del duo Cassalia –Tortorella.  Al terzo posto si sono classificati  il Reggio 2000 e la Polisportiva Loreto . Soddisfatto ed entusiasta il Presidente del CSI Paolo Cicciù   Tante società con storie ed esperienze diverse ma tutte con l’obiettivo di educare con lo sport diventando  punti di riferimento nella crescita dei piccoli campioni. Ottantatre squadre iscritte nei campionati giovanili CSI ,2134 atleti coinvolti e quattro manifestazioni nazionali sono i numeri dell’attività giovanile del CSI di Reggio Calabria.

0 Commenti

Conclusi i giochi Special Olympics al Parco caserta

Sono giunti alla conclusione, nel primo pomeriggio di oggi, i quarti giochi interregionali di nuoto Special Olympics tenutisi nella piscina di parco Caserta a Reggio. La manifestazione, già anticipata nei temi dalle pagine di Strill, si è confermata nelle aspettative: grazie ad un’organizzazione puntuale ed efficiente, guidata dal direttore regionale Luisa Elitro e da quello provinciale Giuseppe Lombardo, gli atleti delle società intervenute si sono potuti confrontare nel massimo della sportività. La giornata si è aperta con la cerimonia inaugurale, alla quale hanno presenziato le autorità tra cui il vicepresidente del consiglio regionale Alessandro Nicolò che ha annunciato, per il futuro, “una collaborazione tra la massima assise calabrese e quest’associazione così meritevole”. Presenti anche il dirigente alle politiche sportive del comune Fabrizio Veneziano, il procuratore della repubblica di Catanzaro Vincenzo Lombardo e il presidente del Coni regionale Mimmo Praticò, che hanno premiato tutti i 35 atleti delle società presenti con le medaglie e le targhe offerte dal Kiwanis Junior. Successo, dunque, per gli organizzatori e per gli atleti delle società dilettantistiche Andromeda (Reggio Calabria), Sportivamente (Caltagirone), L’Orizzonte (Gela) e La Coccinella (Bernalda, MT). A seguire, le gare sono state condotte in linea col giuramento degli atleti Special Olympics: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”. La festa dello sport si è conclusa con una splendida staffetta 4 per 25 stile libero, che ha visto confrontarsi i nuotatori delle società in una meravigliosa ed emozionante competizione.

Francesco Creazzo

 

(fonte: strill.it)

0 Commenti

Campionati regionali di pattinaggio artistico a Reggio Calabria

Sabato 8 e domenica 9 giugno si disputeranno, presso la pista "Pino Labate" di Parco Caserta a Reggio Calabria,  i campionati regionali di pattinaggio artistico categorie nazionali e internazionali, specialità solo dance e coppia danza. Si prega articolo o servizio televisivo.
L'appuntamento più suggestivo sarà quello di domenica mattina in quanto gli atleti calabresi eseguiranno il programma libero. In giuria e prevista la partecipazione  del giudice internazionale Nicola Genchi, massimo esperto nel settore.
0 Commenti

DANONE CUP: sono numeri da record quelli raggiunti a Reggio Calabria dal CSI

Alla conferenza stampa di presentazione presso la sala del Coni Calabria erano presenti il Prof Giovanni Filocamo Presidente del Coni di Reggio Calabria,il Presidente CSI Calabria Renzo Ambrogio e il Presidente del CONI Calabria Dott. Mimmo Praticò
Alla conferenza stampa di presentazione presso la sala del Coni Calabria erano presenti il Prof Giovanni Filocamo Presidente del Coni di Reggio Calabria,il Presidente CSI Calabria Renzo Ambrogio e il Presidente del CONI Calabria Dott. Mimmo Praticò

Il Centro Sportivo S. Agata ospiterà il Campionato Internazionale Giovanile di Calcio  a 9 
La Danone Nations Cup è  una delle più importanti manifestazioni calcistiche internazionali che coinvolge ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 12 anni. L’edizione 2010 della Danone, organizzata come ogni anno in collaborazione con il CSI – Centro Sportivo italiano, ha il patrocinio del Coni, del Ministero della Gioventù, dell’Agenzia nazionale per i giovani e della Lega Calcio. Il numero delle nazioni coinvolte nel corso della storia del torneo, sin dalla sua nascita nel 1999, è aumentato rapidamente fino a toccare la quota di 40 Paesi rappresentativi dei Cinque Continenti, per un totale di oltre 2.500.000 bambini provenienti da tutto il Mondo. Quest’anno anche Haiti sarà tra i Paesi ospitati, grazie all’attività e al supporto sviluppato da Danone Italia in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava  Onlus e il CSI – Centro Sportivo Italiano. Il Centro Sportivo S. Agata,quartier generale della Reggina Calcio, ospiterà una delle otto tappe Nazionali. Sabato 8 e Domenica 9 Maggio 40 squadre e 600 atleti provenienti da otto Provincie della Sicilia e dalla Calabria  si contenderanno un posto per la Finale Internazionale in Sudafrica. L’edizione 2010 di Danone Nations Cup è organizzata anche quest’anno in collaborazione con il CSI – Centro Sportivo Italiano. Una forte consonanza di obiettivi e valori è la base di questo sodalizio, che va avanti fin dalla prima edizione.

Il torneo di Danone, infatti, rispecchia fedelmente i valori cardine del CSI, primo fra tutti quello educativo e sociale dello sport .

 

“Spesso non si considerano, come meriterebbero, il valore educativo dello sport e la sua importanza soprattutto nell’età giovanile” spiega Massimo Achini, Presidente Nazionale del Centro Sportivo Italiano “La condivisione dei valori insiti nello sport, come il fair play e la partecipazione, sono importanti nella crescita dei nostri giovani atleti e concorrono ad elevare la sensibilità verso temi e significati che vanno oltre gli aspetti materiali e quotidiani della vita”


Alla conferenza stampa di presentazione presso la sala del Coni Calabria erano presenti il Prof Giovanni Filocamo Presidente del Coni di Reggio Calabria che ha sottolineato l’importanze dello Sport per tutti,il Presidente CSI Calabria Renzo Ambrogio e il Presidente del CONI Calabria Dott. Mimmo Praticò. Il Dott. Praticò ha illustrato gli aspetti significativi e innovativi della manifestazione sportiva Danone Cup 2010: il Fair Play,la solidarietà e la grande partecipazione. Sono numeri da record quelli raggiunti a Reggio Calabria dal CSI. La Danone è un vero e proprio mundialito del calcio giovanile

 Coordinatore della Conferenza stampa il Presidente del CSI Reggio Calabria  Paolo Cicciù. “Voglio ringraziare gli ospiti intervenuti e sottolineare  l’alto valore educativo della Danone Cup 2010. Il villaggio Danone aprirà Sabato 8 Maggio  dalle ore 14.00 presso la l’accogliente  struttura del S. Agata. Un grazie alla Reggina Calcio che ancora una volta ci ospita presso una delle strutture sportive più attrezzate della Calabria. I numeri da record dell’edizione 2010 ci caricano di responsabilità ma allo stesso tempo premiano il lavoro fatto in questi anni. >

Per informazioni e per poter seguire in tempo reale la manifestazione www.csireggiocalabria.it 
 
 
Paolo Cicciù

Presidente csi Reggio Calabria

Reggio Calabria, 4 maggio 2010

0 Commenti

La Danone Nations Cup 2010 farà tappa a Reggio

La Danone Nations Cup è una delle più importanti manifestazioni calcistiche internazionali che coinvolge ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 12 anni. L’edizione 2010 della Danone, organizzata come ogni anno in collaborazione con il CSI – Centro Sportivo italiano, ha il patrocinio del Coni, del Ministero della Gioventù, dell’Agenzia nazionale per i giovani e della Lega Calcio. Il numero delle nazioni coinvolte nel corso della storia del torneo, sin dalla sua nascita nel 1999, è aumentato rapidamente fino a toccare la quota di 40 Paesi rappresentativi dei Cinque Continenti, per un totale di oltre 2.500.000 bambini provenienti da tutto il Mondo. Quest’anno anche Haiti sarà tra i Paesi ospitati, grazie all’attività e al supporto sviluppato da Danone Italia in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava  Onlus e il CSI - Centro Sportivo Italiano. Reggio Calabria ospiterà una delle otto tappe Nazionali. Sabato 8 e Domenica 9 Maggio 40 squadre e 600 atleti provenienti dalla Sicilia e dalla Calabria  si contenderanno un posto per la Finale Internazionale in Sud Africa. Venerdì 30 Aprile alle ore 18.00 presso la Sala del Coni Regionale (Via dei Correttori sotto Pizza Duomo)si terrà la Conferenza Stampa di presentazione ed il sorteggio pubblico dei Gironi. All’incontro interverranno:

 

Paolo Cicciù – Presidente CSI Reggio Calabria

Mimmo Praticò – Coni Calabria

Giovanni Filocamo – Coni Reggio Calabria

Renzo Ambrogio – CSI Calabria

 

Alla presentazione presenzieranno atleti e dirigenti delle Società partecipanti .

 

fonte: Strill.it

0 Commenti

Pallavolo: sabato a Reggio le 'Kinderiadi 2010'

Sabato 1 maggio 2010 avrà luogo a Reggio Calabria il Trofeo delle province di pallavolo Maschile e Femminile : Kinderiadi 2010. Il Comitato Regionale della Federazione Italiana Pallavolo, d'intesa con quello provinciale di Reggio Calabria ed il Comitato Organizzatore Locale dei Campionati del Mondo di Pallavolo Maschile, hanno deciso di aumentare l'interesse e trasformare la manifestazione in un vero e proprio evento : "Tappa di avvicinamento" alla kermesse iridata dei 25/27 settembre c.a. Alle Kinderiadi interverranno le selezioni maschili e femminili delle quattro città capoluogo di provincia : Catanzaro, Cosenza, Vibo Valentia e Reggio Calabria. L'avvenimento sportivo costituisce un ulteriore sforzo a livello giovanile che la pallavolo calabrese da sempre impegnata nel consolidamento di questo settore mette in evidenza garantendo una passerella interessante soprattutto in vista del "Trofeo delle Regioni" che quest'anno si svolgerà proprio in Calabria, a Rossano, nella terza decade di giugno. L'impegno, l'interesse generale e la buona riuscita della manifestazione reggina dipenderanno da tanti fattori concomitanti come la massiccia presenza di appassionati, tifosi e della stampa che darà suggello, con il suo impegno, ad un torneo che costituisce l'epilogo di una attività intensa portata avanti nell'anno in corso da tutte le società che credono fermamente di raggiungere considerevoli risultati attraverso lo sviluppo di una qualificata attività giovanile. In allegato l'invito ed
il programma della manifestazione.

 

Fonte: strill.it

0 Commenti

Special Olympics Calabria: regionali di bocce

E’ una fase di grande fermento per il team Calabria di Special Olumpics: oltre alla preparazione dei prossimi giochi interregionali di nuoto, l’equipe guidata da Luisa Elitro e Giuseppe Lombardo

segnala la propria presenza sul territorio grazie a nuove iniziative. Sul fronte sportivo, infatti, sette atleti calabresi  hanno disputato i giochi regionali di bocce nell’ambito della manifestazione nazionale indetta dalla Fib calabrese per il 14 e 15 aprile presso il bocciodromo “Villa Arandea” di Reggio Calabria. Donatella Riggio, Federica Visalli, Giuseppe Giliberti, Giuseppe Calabrò, Giuseppe Lombardo, Davide Porfirio, Antonello Zimbalatti hanno infatti impreziosito le giornate dedicate alle bocce con la gara in cui la vittoria è andata alla Visalli, per ciò che riguarda le donne e allo stesso Giuseppe Giliberti, tra gli uomini. Gli stessi atleti sono stati insigniti di una targa ricordo della Fib, a manifestazione conclusa. Sul fronte delle attività sul territorio fervono i preparativi per i giochi interregionali che saranno coadiuvati anche dal Panathlon calabrese e dall’assessorato alle politiche sociali del comune di Reggio Calabria: la notizia è giunta dopo gli incontri che i rappresentanti di Special Olympics hanno condotto con i nuovi partner nelle scorse settimane. Oltre al Kiwanis Junior, quindi, altre spalle forti sono pronte ad aiutare e a sorreggere il crescente movimento calabrese.

 

(fonte: STRILL.IT)

0 Commenti

European Junior Cup di Tiro con l'Arco 2010

La Città di Reggio Calabria darà un caloroso benvenuto ed ospiterà la Junior Cup di Tiro con l'Arco 2010 dal 17 al 23 maggio.  La manifestazione vedrà impegnati nei 6 giorni di gare più di 400 atleti, provenienti da 40 nazioni.


L'evento sarà organizzato in base alle Regole della Junior Cup che prevedono:

Turno di classificazione - 70m/60m
Turno Olimpico (solo per singoli)

Inoltre, la Junior Cup 2010 sarà anche CQT (Continental Quota Tournament) torneo di qualificazione continentale per i Primi Giochi Olimpici della Gioventù Singapore 2010.

Programma preliminare

Lunedi 17 Maggio 2010
Arrivo delle Delegazioni e Registrazione.

Martedi 18 Maggio 2010
08,30 - 11,30 Accreditamento. Controllo dell’equipaggiamento 1° Gruppo.
11,00 - Incontro tra i capitani delle varie squadre.
13,30 - 16,30 Accreditamento e controllo dell’equipaggiamento 2° Gruppo Centro Sportivo “C. Cozza” (Longhi Bovetto)
18,30 - Cerimonia d’Apertura c/o Lungomare “I. Falcomatà” - Arena dello Stretto

Mercoledi 19 Maggio 2010
08,30 Presentazione 1° Gruppo. Turno di Qualificazione. Turno di eliminazione 1/32.
14,00 Presentazione 2° Gruppo. Turno di Qualificazione. Turno di eliminazione 1/32. Centro Sportivo “C. Cozza” (Longhi Bovetto)

Giovedi 20 Maggio 2010
08,30 Presentazione. Turno di qualificazione CQT.
13,30 Turno di Eliminazione. Turno Finale. Cerimonia di premiazione. Centro sportivo “C. Cozza” (Longhi Bovetto)

Venerdi 21 Maggio 2010
08,30 Presentazione Cadetti Individuali.
09,15 Turno di qualificazione, quarti di finale e finale.
11,30 Presentazione Cadetti a Squadre.
12,15 Eliminazione a squadre, semifinale.
13,30 Presentazione Individuali Juniors.
14,15 Turno di Eliminazione, quarti di finale e finale.
16,30 Presentazione Squadre Juniors.
17,15 Eliminazione a squadre, semifinali. Centro Sportivo “C. Cozza” (Longhi Bovetto)

Sabato 22 Maggio 2010
09,00 Medaglie d’oro e di Bronzo Squadre. Medaglie d’oro e di bronzo Individuali. Cerimonia di premiazione e di chiusura.
20,30 Cena di Gala.

Per Informazioni:

www.juniorcup2010rc.it

info@juniorcup2010.it

 

(fonte: STRILL.IT)

0 Commenti

Coni, ecco la sede della Scuola Regionale dello Sport

L'ex facoltà di agraria oggi nuova sede regionale dello sport
L'ex facoltà di agraria oggi nuova sede regionale dello sport

Finalmente la “Scuola Regionale dello Sport” ha una sua sede. Sabato 17 aprile, nella frazione Gallina di Reggio Calabria, alle ore 12, il presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò, prenderà in consegna dal neo governatore della Regione, Giuseppe Scopelliti, gli ex locali della Facoltà di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. “È un risultato storico, – ha commentato Mimmo Praticò – fondamentale per la società e lo sport calabrese. La Scuola diventerà ancor più un punto di riferimento con l’obbiettivo, di migliorare la salute, l’educazione e la formazione dei giovani”. La struttura del Coni è, infatti, deputata alle attività di formazione, documentazione, ricerca scientifica e diffusione culturale nell’ambito sportivo. “La Scuola Regionale dello sport – sottolinea il presidente del Coni – costituisce il contesto culturale in cui le esperienze sviluppate sul territorio, le diverse risorse e le professionalità disponibili ed operanti nella regione, si incontrano, si confrontano e trovano raccordo e sintesi”. Tutto ciò senza trascurare le esigenze ed i bisogni specifici del territorio attraverso un costante monitoraggio del fenomeno dello sport.

(fonte: strill.it)

0 Commenti

Reggio, cartellino azzurro e daspo genitori: il CSI di fronte ad una rivoluzione culturale e sportiva

Da oggi in campo dopo un fallo di gioco un atleta potrà vedersi sventolare un cartellino azzurro, né rosso né giallo. Il CSI di Reggio Calabria ha introdotto per le categorie Allievi e under 14 l’uso della sospensione del giocatore di 4 minuti, il quale qualora nel tempo di inibizione la squadra in inferiorità numerica subisca goal potrà ritornare subito in campo. Il Comitato Provinciale, dunque, si allinea alle disposizioni nazionali in materia: la gara tra l’Oratorio Bova e la Fossa dei Leoni di Siderno è stata la prima ad “ospitare” questa novità.  « Crediamo – afferma il presidente provinciale Paolo Cicciù -che il cartellino azzurro possa essere un passo in avanti sia tecnico che culturale. L’espulsione è una misura molto severa e che può condizionare una gara, spesso questo però induce il direttore di gara a sorvolare su alcuni interventi che meriterebbero una punizione maggiore del semplice giallo. Da qui l’idea dell’espulsione a tempo permette un metro di valutazione, a nostro parere molto più equo ». Gli arbitri, dunque, hanno un mezzo in più per essere ancora una volta i primi educatori in campo: dalle loro scelte oltre che far rispettare il regolamento, si può condizionare il clima tra gli atleti, con le panchine e anche sugli spalti. Il cartelli azzurro è un passo in avanti, che come sottolinea il presidente nazionale Massimo Achini « pensare che qualcuno si ostina a ritenere il nostro uno “sport di serie B”. Nossignori, quello del CSI è ed è sempre stato uno “sport di serie A”. Dove A sta anche per capacità di “anticipare” i tempi ». A proposito di “stare al passo coi tempi” e di clima sugli spalti, l’espulsione di 4 minuti potrebbe acquietare, non è un caso che il Comitato abbia pensato di introdurre la norma prima nei campionati giovanili: è di questi giorni la dichiarazione rilasciata a Calcio Illustrato, il mensile della Lega Dilettanti, dal Ministro dell’Interno Roberto Maroni, in cui il titolare del Viminale parla di un « Daspo educativo per tenere fuori dai campi i genitori invasati che giocano contro la crescita dei figli e dei loro compagni. Trasformano la passione in pressione. Condizionano in misura irrimediabile l’intero gruppo, anche quei ragazzi che hanno genitori capaci di fare i genitori di uno sportivo. La questione è essenzialmente culturale e penso che tutti dobbiamo fare qualcosa per far crescere il tasso di cultura sportiva. Che poi è anche educazione civica ». In effetti, la proposta di Maroni è molto vicina a chi vive quotidianamente la realtà dei campetti in cui i ragazzi fanno la loro attività sportiva, e dunque anche al CSI. « È un’idea- sottolinea Cicciù - sana: troppe volte si vedono nelle tribune genitori esagitati che perdono di vista il vero valore per cui il figlio è sceso in campo, ossia crescere. Bisognerebbe aprire il dibattito tra gli addetti ai lavori e non farla scivolare come un flash d’agenzia ».

0 Commenti

Al via l’XI edizione del “Memorial Mimmo Mannino”

E’ partito per l’undicesimo anno il Campionato di Calcio a 6   Piccoli  Amici “Memorial Mimmo Mannino”. La manifestazione, organizzata dal CSI di Reggio Calabria, rappresenta  l’appuntamento più importante e prestigioso  nel panorama calcistico giovanile Calabrese. Infatti per l’età dei bimbi coinvolti e per il numero di società partecipanti il Memorial Mannino è ormai diventato un punto di riferimento annuale per le tante realtà sportive della nostra  Provincia. All’edizione 2010 partecipano 21 squadre con quasi 600 giovani atleti coinvolti  in età compresa tra i 7  e i  9 anni. Il Memorial Mannino ,nato per ricordare il  calciatore scomparso Domenico Mannino, negli anni è diventato un vero è proprio mundialito per i tanti bambini coinvolti. La dimensione internazionale della manifestazione  è stata anche  dovuta alla fattiva collaborazione tra il CSI e la  Nike.  Infatti ogni anno tutti i bimbi coinvolti sono omaggiati  con  materiale sportivo Nike,gadget e diplomi sportivi. Questo legame rende ancora più affascinante la manifestazione che ormai è diventata un punto di riferimento per lo sport calabrese. Il Memorial non è solo pura attività sportiva ma si inserisce nel progetto nazionale del CSI “Ragazzi in Sport” voluto dalla Presidenza Nazionale del Centro Sportivo Italiano per promuovere lo sport educativo e socializzante per le fasce giovanili Under 14.Novità assoluta del 2010 sono:la rappresentanza di tutte le società della Provincia  di Reggio Calabria e due appuntamenti formativi per genitori e istruttori. IL CSI,. che crede nello sport come strumento di promozione del benessere del bambino, nel mese di Aprile e Maggio organizzerà due seminari formativi per riflettere con i genitori dei bambini  partecipanti e con gli istruttori sulla valenza educativa e sugli strumenti da utilizzare per promuovere benessere tra in giovani atleti.Entusiasta Paolo Cicciù. Le società sportive partecipanti all’edizione 2010 sono: Reggio 2000, Scuola Calcio Francesco Cozza, Reggina Calcio, Polisportiva Arghillà, Centro Sportivo Mirabella,Calcistica Spinella, Polisportiva Loreto, AS Mediterraneo, Golden Team, Lazzaro, Oratorio Bova, Polisportiva Gallina, San Bruno, Pgs Aurora Gallico, Pgs Olimpia 2000, Maestrelli, Pro Reggina, Atletico Reggio,Sport Village, Polisportiva Pellarese, AS Saline, Orti/Straorino. Tante società con storie ed esperienze diverse ma tutte con l’obiettivo di educare con lo sport diventando  punti di riferimento nella crescita dei piccoli campioni. Il Memorial Mannino 2010 si inserisce all’interno delle attività Giovanili del CSI di Reggio Calabria. Tante le manifestazioni nazionali che vedranno coinvolte le società sportive CSI: 8 e 9 Maggio Campionato Internazionale di calcio a 9  “Danone Cup”,il  28 Maggio la  Fase Locale della Manifestazione Nazionale Gazzetta Cup, a Giugno le Finali Nazionali CSI sport di squadra  a Lignano Sabiadoro e il 13 Giugno a Catania Finale Nazionale categoria Pulcini ed Esordienti. Ottantatre squadre iscritte,2134 atleti coinvolti e quattro manifestazioni nazionali sono i numeri dell’attività giovanile del CSI di Reggio Calabria. Paolo Cicciù: Ogni Venerdì sarà on line, sul sito del Comitato CSI www.csireggiocalabria.it  il Magazine “News Ragazzi in sport” con tutti gli aggiornamenti si campionati giovanili CSI.