Conclusi i giochi Special Olympics al Parco caserta

Sono giunti alla conclusione, nel primo pomeriggio di oggi, i quarti giochi interregionali di nuoto Special Olympics tenutisi nella piscina di parco Caserta a Reggio. La manifestazione, già anticipata nei temi dalle pagine di Strill, si è confermata nelle aspettative: grazie ad un’organizzazione puntuale ed efficiente, guidata dal direttore regionale Luisa Elitro e da quello provinciale Giuseppe Lombardo, gli atleti delle società intervenute si sono potuti confrontare nel massimo della sportività. La giornata si è aperta con la cerimonia inaugurale, alla quale hanno presenziato le autorità tra cui il vicepresidente del consiglio regionale Alessandro Nicolò che ha annunciato, per il futuro, “una collaborazione tra la massima assise calabrese e quest’associazione così meritevole”. Presenti anche il dirigente alle politiche sportive del comune Fabrizio Veneziano, il procuratore della repubblica di Catanzaro Vincenzo Lombardo e il presidente del Coni regionale Mimmo Praticò, che hanno premiato tutti i 35 atleti delle società presenti con le medaglie e le targhe offerte dal Kiwanis Junior. Successo, dunque, per gli organizzatori e per gli atleti delle società dilettantistiche Andromeda (Reggio Calabria), Sportivamente (Caltagirone), L’Orizzonte (Gela) e La Coccinella (Bernalda, MT). A seguire, le gare sono state condotte in linea col giuramento degli atleti Special Olympics: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”. La festa dello sport si è conclusa con una splendida staffetta 4 per 25 stile libero, che ha visto confrontarsi i nuotatori delle società in una meravigliosa ed emozionante competizione.

Francesco Creazzo

 

(fonte: strill.it)

Scrivi commento

Commenti: 0